FINALITA' GENERALI DELL'ISTITUTO

L’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Bachelet- Galilei”, nato nell’anno scolastico 2000-2001 dalla fusione degli istituti ITC e IPSIA, pone al centro della propria attività didattica ed educativa la formazione umana, culturale e professionale degli studenti, la crescita della persona e del cittadino e il processo di apprendimento-insegnamento, promuovendo:
  • l’innalzamento della qualità dell’istruzione e della formazione (il successo formativo) attraverso:
  1. interventi qualificati per il miglioramento dell’attività didattica;
  2. progettazione di percorsi integrati e professionalizzanti;
  • la lotta per l’integrazione scolastica e contro la dispersione, con interventi qualificati su:
    1. l’accoglienza, l’orientamento e il ri-orientamento;
    2. il potenziamento delle attività di recupero e di rafforzamento della motivazione/ri-motivazione allo studio;
    3. iniziative per sanare e prevenire situazioni di disagio scolastico;
    4. percorsi per favorire l’integrazione dei soggetti diversamente abili;
  • la valorizzazione delle potenzialità di ciascun alunno, attraverso:
  1. l’arricchimento dell’offerta formativa per valorizzare le diversità, gli stili di apprendimento e le identità di ciascun alunno;
  2. una formazione culturale e professionale avanzata, che permette ai giovani di affrontare la società, nella sua complessità e di presentarsi nel mondo del lavoro muniti delle necessarie competenze; 
  • la formazione dell’alunno come cittadino europeo, garantendo la pluralità culturale, attraverso:
  1. gli scambi culturali (Comenius, Leonardo, ecc.);
  2. la diffusione della cultura della legalità
  3. iniziative per favorire l’integrazione interculturale 
L'IISS da qualche anno si è qualificato quale sede dei corsi finanziati dal Fondo Sociale Europeo (PON ed FSE) e dal Fondo Europeo Sviluppo Regionale (FESR); i PON sono uno strumento utile per sostenere lo sviluppo e l'innovazione del sistema scolastico e per migliorare la preparazione di giovani e adulti. 
Sul Territorio esso si prefigge l’obiettivo di preparare studenti in grado sia di inserirsi efficacemente nel mondo del lavoro sia di proseguire gli studi attraverso una preparazione culturale e non solo strettamente professionale. 
Alla base dell’azione educativa e didattica, viene considerata fondamentale la collaborazione con le famiglie, incoraggiata e favorita dall’azione del Coordinatore di Classe, attraverso i colloqui con i professori, gli incontri pomeridiani, etc. 
Dall'a.s. 2013/14  è attivo negli Istituti il Registro Elettronico, grazie al quale i genitori possono controllare in tempo reale assenze, ritardi, votazioni riportate dagli studenti nelle singole discipline. 
 

LA NUOVA IDENTITA’ DELL’I. I. S. S.

PREMESSA
Tenuto conto dei seguenti fattori:
  • il forte radicamento sul territorio degli istituti tecnici e professionali
  • il notevole contributo che questi istituti hanno fornito alla crescita e allo sviluppo del nostro Paese
  • la crescente richiesta di tecnici con elevate competenze professionali da parte delle imprese
  • le nuove sfide imposte dalla globalizzazione dei mercati
dal 1° settembre 2010, con la Riforma del 2° Ciclo, gli Istituti tecnici e professionali hanno acquisito una nuova identità, caratterizzata da una solida base di istruzione generale integrata ad una cultura professionale che permette agli studenti di sviluppare saperi e competenze necessari alla formazione del cittadino e del tecnico professionale. 
 

OFFERTA FORMATIVA DELL’ISTITUTO TECNICO  ECONOMICO E TECNOLOGICO  “V. BACHELET”

L’identità degli Istituti Tecnici è connotata da una solida base culturale a carattere scientifico e tecnologico in linea con le indicazioni dell’Unione Europea. Costruita attraverso lo studio, l’approfondimento, l’applicazione di linguaggi e metodologie di carattere generale e specifico, tale identità è espressa da un numero limitato di indirizzi, correlati a settori fondamentali per lo sviluppo economico e produttivo del Paese.
I percorsi degli istituti tecnici si articolano in un’area di istruzione generale comune e in aree di indirizzo. L’area di istruzione generale ha l’obiettivo di fornire ai giovani la preparazione di base, acquisita attraverso il rafforzamento e lo sviluppo degli assi culturali che caratterizzano l’obbligo di istruzione: asse dei linguaggi, matematico, scientifico-tecnologico, storico-sociale. Le aree di indirizzo hanno l’obiettivo di far acquisire agli studenti sia conoscenze teoriche e applicative spendibili in vari contesti di vita, di studio e di lavoro, sia abilità cognitive idonee per risolvere problemi, sapersi gestire autonomamente in ambiti caratterizzati da innovazioni continue, assumere progressivamente anche responsabilità per la valutazione e il miglioramento dei risultati ottenuti.
I risultati di apprendimento attesi a conclusione del percorso quinquennale consentono agli studenti di inserirsi direttamente nel mondo del lavoro, di accedere all’università, al sistema dell’istruzione e formazione tecnica superiore nonché ai percorsi di studio e di lavoro previsti per l’accesso agli albi delle professioni tecniche secondo le norme vigenti in materia. 
Dall’anno scolastico 2010/11, in seguito al riordino della scuola secondaria superiore, l’Istituto Tecnico Economico comprende i seguenti indirizzi:
 
  • Amministrazione, Finanza e Marketing

Con le seguenti articolazioni dal triennio:

  • sistemi informativi aziendali
  • amministrazione, finanza e marketing

Turismo

• Corso CPIA (serale)

L'Istituto Tecnico Tecnologico è stato istituito nell'anno scolastico 2012/13 con l'indirizzo Meccanica, meccatronica ed energia. Nell'anno scolastico 2014/15 è stato attivato un nuovo indirizzo di Elettronica ed elettrotecnica.

 

 

 

I Percorsi sono strutturati in:
  •  Primo Biennio Comune – un’ area di insegnamento generale, con discipline comuni agli indirizzi di settore
  •  Secondo Biennio Specifico
  • 5° anno- aree di indirizzo, per formare le competenze tecniche e operative collegate agli ambiti produttivi 

 

OFFERTA FORMATIVA  DELL’ ISTITUTO PROFESSIONALE “G. GALILEI”

Il percorso di studi è quinquennale e si articola in due bienni e un quinto anno. Il carico orario settimanale è di 32 ore. In particolare:
Il primo biennio è finalizzato al raggiungimento dei saperi e delle competenze relativi agli assi culturali dell'obbligo di istruzione. Le discipline dell'area di indirizzo sono presenti già dal primo biennio e si fondono su metodologie di laboratorio per far sì che l'allievo acquisisca strumenti e procedure funzionali a reali situazioni di lavoro. Inoltre, grazie alla flessibilità dell'orario, è possibile personalizzare il percorso anche in vista di una eventuale qualifica al terzo anno in regime di sussidiarietà d'intesa con Regioni e province autonome.
Il secondo biennio è articolato in due distinte annualità al fine di consentire un raccordo con i percorsi di istruzione e formazione professionale. Al termine del terzo anno si può (a richiesta dello studente) conseguire la qualifica di operatore di settore. Al termine del quarto anno si consegue il diploma professionale di “tecnico” di settore.
Il quinto anno ha come obiettivo di far raggiungere agli studenti un'adeguata competenza professionale di settore, idonea sia all'inserimento diretto nel mondo del lavoro, sia al proseguimento degli studi di formazione superiore e universitaria e si conclude col superamento dell’ Esame di stato, con cui viene rilasciato il diploma di istruzione professionale indicante l'indirizzo seguito dallo studente e le competenze acquisite anche con riferimento alle eventuali opzioni scelte e costituirà titolo necessario per l'accesso all'università e agli istituti di alta formazione, agli istituti tecnici superiori e ai percorsi di istruzione e formazione tecnica superiore.
L'IPSIA "G. Galilei"  dispone dei seguenti indirizzi:
 
  • Manutenzione e assistenza tecnica
  • Produzioni industriali e artigianali
 
 
 
Vai all'inizio della pagina